archives

Allegato II B al Codice dei contratti pubblici

Questo tag è associato a 4 articoli.

Aggiudicazione degli appalti esclusi di cui all’allegato II B: la stazione appaltante può applicare il criterio di scelta del contraente in ragione del prezzo più basso utilizzando la formula matematica inerente la parametrazione del prezzo complessivo offerto ed includendo anche il costo del personale e gli oneri per la sicurezza dei lavoratori.

(Tar Puglia, Lecce, sez. II, 12 luglio 2016, n. 1106) «[L’]appalto oggetto del presente procedimento rientra tra quelli di cui all’allegato II B del d. lgs. n. 163 del 2016, per cui – giusta quanto espressamente previsto dall’art. 20 del citato d. lgs. n. 163 del 2006 – trovano applicazione solo le disposizioni di cui … Continua a leggere

Pubblicità

Indicazione degli oneri di sicurezza nelle gare aventi ad oggetto servizi esclusi dall’applicazione del Codice dei contratti pubblici: la mancanza nel bando di una previsione specifica non esenta i concorrenti dal dovere di indicare gli oneri della sicurezza aziendale e dall’osservare le norme in materia di sicurezza sul lavoro, ma comporta soltanto che – ove la stazione appaltante non si sia autovincolata ad osservare la disciplina di dettaglio dettata dagli artt. 86, commi 3-bis e 3-ter, e 87, comma 4, d.lgs. n. 163/2006 – il concorrente che non abbia indicato i suddetti oneri della sicurezza nella propria offerta deve essere chiamato a specificarli successivamente, nell’ambito della fase di verifica della congruità dell’offerta stessa.

(Consiglio di Stato, sez. III, 28 settembre 2015, n. 4537) «[N]elle gare aventi ad oggetto servizi esclusi dall’applicazione del Codice dei contratti pubblici (all. II B — servizi sanitari e sociali), la mancanza nel bando di una previsione specifica non esenta i concorrenti dal dovere di indicare gli oneri della sicurezza aziendale e dall’osservare le … Continua a leggere

Se la stazione appaltante – nella lex specialis di un appalto avente ad oggetto servizi esclusi di cui all’all. II B del Codice dei contratti pubblici – richiama esplicitamente la disciplina delle offerte anomale tout court, si autovincola al rispetto degli artt. 86 e 87 d.lgs. n. 163/2006.

(Tar Puglia, Lecce, sez. III, 7 gennaio 2015, n. 36) «Fondata ed assorbente risulta la prima censura, relativa all’omessa indicazione, nell’offerta economica, degli oneri di sicurezza da rischio aziendale da parte delle prime due graduate [la seconda classificata, tra l’altro, ha comunicato all’Ente civico l’indisponibilità ad assumere l’affidamento dei servizi di che trattasi]. La società … Continua a leggere

La concorrente che ha presentato l’offerta a mano, ma senza rispettare i requisiti previsti per la spedizione in autoprestazione ex art. 8 d.lgs. n. 261/1999, viene legittimamente esclusa dalla gara avente ad oggetto un servizio tra quelli indicati nell’Allegato II B al Codice dei contratti pubblici e, perciò, disciplinata soltanto dagli artt. 65, 68 e 225 dello stesso Codice e non anche dall’art. 77, comma 4, d.lgs. n. 163/2006 (ai sensi del quale la consegna a mani delle offerte può essere vietata soltanto se non garantisce l’integrità e la segretezza dei plichi).

(Tar Basilicata, sez. I, 19 aprile 2014, n. 264) «Risulta palesemente infondato il primo motivo di impugnazione, attesocchè le parole dell’art. 13 del Disciplinare di gara (“il plico, a pena di esclusione, deve pervenire esclusivamente nei seguenti modi: 1) tramite raccomandata A/R del servizio postale di Poste Italiane; 2) tramite corrieri o agenzie di recapito … Continua a leggere

Categorie

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog e ricevere notifiche di nuovi messaggi per e-mail.