archives

AGCom

Questa categoria contiene 3 articoli

Tutela del diritto d’autore in rete: le motivazioni dell’ordinanza con cui il Tar Lazio ha rimesso alla Corte costituzionale la questione di legittimità costituzionale dell’art. 5, co. 1, e degli artt. 14, co. 3, 15, co. 2, e 16, co. 3, del d.lgs. 9 aprile 2003, n. 70, nonché del comma 3 dell’art. 32-bis del Testo unico dei servizi di media audiovisivi e radiofonici approvato con d.lgs. n. 177/2005, sulla cui base è stata adottata la delibera n. 680/13/CONS del 12 dicembre 2013 recante il “Regolamento in materia di tutela del diritto d’autore sulle reti di comunicazione elettronica e procedure attuative”.

(Tar Lazio, Roma, sez. I, ord. 26 settembre 2014, n. 10020) «Occorre […] prendere le mosse dalla ricostruzione del quadro giuridico di riferimento: a) la competenza dell’AGCom per le garanzie nelle comunicazioni in tema di tutela del diritto d’autore sulle reti di comunicazioni elettroniche trova fondamento nella legge 22 aprile 1941, n. 633, recante “Protezione … Continua a leggere

Non è configurabile, in capo al singolo operatore televisivo, un diritto alla piena conversione in tecnologia digitale delle reti analogiche già esercite prima dello switch-off secondo il cd. principio di conversione “uno a uno”, atteso che detto criterio – già applicato per la Regione Sardegna nel vigore della delibera n. 603/07/CONS per l’assegnazione in via meramente temporanea del diritto d’uso delle frequenze televisive – da un lato non aveva natura definitiva, dall’altro, essendo stato sostituito ad opera dei differenti criteri posti dalla successiva delibera n. 181/09/CONS, non può essere considerato ultrattivo.

(Tar Lazio, Roma, sez. I, 4 febbraio 2014, n. 1398) «I fatti oggetto del presente giudizio riguardano il generale processo di riorganizzazione del sistema televisivo italiano, nella transizione dal sistema analogico a quello digitale, le cui funzioni pubbliche sono state attribuite, per i profili regolamentari all’Autorità per le Garanzie nelle comunicazioni, per l’attribuzione dei diritti … Continua a leggere

L’AGCM non è competente a sanzionare le pratiche commerciali scorrette poste in essere dai gestori di telefonia mobile nella vendita delle SIM, atteso che la repressione di tali condotte è affidata dall’ordinamento all’AGCom.

(Tar Lazio, Roma, sez. I, 18 febbraio 2013, n. 1742) «Come la Sezione – sia pure in relazione a diversa fattispecie – ha avuto occasione di rilevare (Tar Lazio, I, 17 gennaio 2013, n. 535 e 12 luglio 2012, n. 6325 ), la questione della individuazione dell’Autorità competente ad adottare provvedimenti sanzionatori in materia di … Continua a leggere

Categorie

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog e ricevere notifiche di nuovi messaggi per e-mail.

Annunci