Giustizia amministrativa, Processo amministrativo, Unione europea

Il Tar Liguria – in linea con la conclusione raggiunta dalla Corte di Giustizia – postula la posposizione dell’esame del ricorso incidentale rispetto alla cognizione delle censure dedotte nel ricorso principale.

(Tar Liguria, sez. II, 4 ottobre 2013, n. 1190)

«Sull’ordine d’esame dei gravami.
Va posposta la trattazione del ricorso incidentale rispetto alla cognizione delle censure dedotte nel ricorso principale.
In forza del diritto processuale all’impugnazione che postula – quale più rilevante epifania del principio di effettività – il diritto alla tutela giurisdizionale per ottenere, ove possibile, un provvedimento di merito che decida della fondatezza o meno della pretesa portata all’attenzione del giudice amministrativo, questo TAR ha più volte revocato in dubbio l’attendibilità euristica del vincolo pretorio di pregiudizialità (cfr., Adunanza plenaria n. 4 del 2011) del ricorso incidentale c.d. escludente.
Conclusione in linea con Corte di Giustizia, sez. X, 4 luglio 2013 in causa C-100/12 laddove ha da ultimo affermato che l’art. 1 paragrafo 3 della direttiva 89/665 osta alla preclusione della cognizione di merito del ricorso principale scaturente dal ricorso incidentale escludente
».

Daniele Majori – Avvocato Amministrativista – Roma

Fonte:www.giustizia-amministrativa.it

Discussione

Non c'è ancora nessun commento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog e ricevere notifiche di nuovi messaggi per e-mail.