Amministrazione digitale, Enti pubblici, Giustizia amministrativa, Pubbliche amministrazioni

La pubblicazione degli atti e provvedimenti amministrativi nei siti delle P.A., ai sensi dell’art. 32., co. 1 della legge n. 69/2009, ha effetto di pubblicità legale (sostitutiva della pubblicazione in Gazzetta Ufficiale) e, in ragione del suo carattere “istantaneo”, fa decorrere il termine di impugnazione sin dal primo giorno di pubblicazione.

(Tar Toscana, sez. I, 21 marzo 2013, n. 445)

«Con decorrenza dal 1 gennaio 2010, [la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale] deve […] considerarsi sostituita dalla pubblicazione nel sito informatico […], secondo quanto previsto dall’art. 32. co. 1 della legge n. 69/2009, in forza del quale “gli obblighi di pubblicazione di atti e provvedimenti amministrativi aventi effetto di pubblicità legale si intendono assolti con la pubblicazione nei propri siti informatici da parte delle amministrazioni e degli enti pubblici obbligati”.
Nella specie, come risulta dalla documentazione in atti, il Ministero resistente ha appunto provveduto alla pubblicazione del provvedimento impugnato sul proprio sito internet istituzionale in data 21 settembre 2012, data dalla quale deve farsi decorrere il termine per l’impugnazione, trattandosi di pubblicazione a carattere “istantaneo” (come, del resto, sarebbe stata quella in Gazzetta Ufficiale): la circostanza che il decreto sia rimasto pubblicato per sessanta giorni nella sezione “pubblicità legale” del sito ministeriale, pur in assenza di prescrizioni circa la durata minima della pubblicazione, ha infatti il chiaro ed unico scopo di garantire la conoscibilità dell’atto e la sua agevole consultazione durante l’intero periodo di pendenza termine decadenziale per l’eventuale impugnativa dinanzi al giudice amministrativo, fermo restando il decorso del termine stesso sin dal primo giorno di pubblicazione. Ne discende l’irrimediabile tardività del ricorso, che avrebbe dovuto essere notificato entro il 20 novembre 2012
».

Daniele Majori – Avvocato Amministrativista

Fonte:www.giustizia-amministrativa.it

Discussione

Non c'è ancora nessun commento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog e ricevere notifiche di nuovi messaggi per e-mail.