In libreria, Processo civile, Processo telematico

Scaffale delle novità: F. Novario, “Le prove informatiche nel processo civile”.

(Giappichelli Editore – collana ‘Diritto e Professione. Nuova serie’, 2014; 352 pp.; Cod. ISBN 978-88-7524217-6; € 40)

La promulgazione della legge 24 dicembre 2012, n. 228, che istituisce e vincola all’utilizzo del solo Processo Civile Telematico entro il 30 giugno 2014, quale apporto informatico giuridico al fine di deflazionare l’operato delle cancellerie e ridurre costi e durata dei processi, permette di intravedere una particolare attenzione del legislatore verso l’influenza dell’IT sul rito civile.

Ma la legge succitata si focalizza sull’amministrazione della giustizia e non tange direttamente il cuore del processo civile, il fulcro dell’influenza informatica sul processo: le prove. Quest’ultime, nel processo civile, risultano un argomento complesso, con profili di diritto sia sostanziale sia processuale.

Gli interventi del legislatore in campo probatorio digitale sono stati mirati, precisi quanto fondamentali, focalizzati sull’introduzione dei concetti di documento elettronico, sottoscrizione digitale e trasmissione telematica di documenti, come nel caso dell’art. 2712 c.c. «Riproduzioni meccaniche» e nel caso della necessaria indicazione dell’indirizzo di posta PEC negli atti di causa ex art. 125 c.p.c.

Il sopra descritto atteggiamento del legislatore – secondo l’Autore – mira a non snaturare l’impianto processualcivilistico per un singolo tipo di prova, adottando una soluzione già disposta, non senza successo, in campo processualpenalistico (antecedentemente alla ratifica della Convenzione di Budapest del 2001) e fondata sull’assunto tecnico-giuridico che l’influsso informatico nel campo probatorio debba essere concepito come una cultura tecnica senziente, che meglio produce frutti se compresa e mostrata dalle pieghe della procedura giudiziale, piuttosto che come imposizione del legislatore.

Su tali presupposti, l’approccio dell’opera si sviluppa tramite una lettura ragionata del processo civile, mediante analisi e commento delle norme del codice sostanziale e di rito, associata alle questioni informatico giuridiche e forensi, trattando tutti gli ambiti processualcivilistici: dalla fase di reperimento delle prove al rito ordinario, dai riti speciali all’arbitrato, sino a giungere alla disamina dei piccoli influssi sulla fase dell’esecuzione civile.

Oltre alle più tradizionali questioni circa il documento informatico, le firme elettroniche e l’utilizzo dell’informatica per illeciti tradizionali compiuti attraverso mezzi digitali, gli influssi dell’informatica sul diritto stimolano nuove e ormai più ricorrenti sfide giudiziali: si pensi ad un risarcimento danni per incidente stradale fondato sull’analisi dei tracciati di geolocalizzazione del veicolo, alle attività di monitoraggio aziendale attraverso tecnologie informatiche, al fenomeno del brand abuse, alle questioni giudiziali concernenti l’online banking, sino al normale svolgimento delle attività processuali attraverso il Processo Civile Telematico e le sue patologie.

La trattazione è tecnico-operativa, ricca di riferimenti dottrinali e, soprattutto, arricchita da un’analisi ad hoc sviluppata per reperire riferimenti giurisprudenziali tra le non così diffuse, e mai precisamente ricercate, decisioni di legittimità e merito concernenti specificamente l’informatica giuridica e forense in campo civilistico.

L’autore è Filippo Novario, Consulente Informatico Giuridico e Forense e già docente a contratto d’Introduzione all’Informatica Giuridica presso l’Università del Piemonte Orientale, nonché autore di pubblicazioni accademiche e professionali concernenti l’informatica giuridica, l’informatica forense, la sicurezza informatica e le tecniche di hacking.

Nel dettaglio, il contenuto del volume è il seguente:
Prefazione di Claudia Ramella Trafighet
Premessa
Introduzione

1. Giudizio, prove e tecnologie ICT
2. Attività difensive digitali
3. Mezzi di prova informatici
4. Rito ordinario e prove digitali
5. La valutazione delle prove informatiche
6. Giudice, esperto e informatica
7. Impugnazioni, riti speciali ed esecuzione
Conclusioni
Bibliografia
Indice della Giurisprudenza
Indice analitico

On-line è disponibile la versione integrale di tutti i riferimenti giurisprudenziali proposti in estratto nel volume, con aggiornamento.

Annunci

Discussione

Non c'è ancora nessun commento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog e ricevere notifiche di nuovi messaggi per e-mail.

Annunci